Parte Ilterzopiano, il meglio del Design Made in Italy in rete

Il meglio della creatività made in Italy, dal Nord al Sud d’Italia, si è messo in Rete, grazie al progetto del sito Ilterzopiano, Il nuovissimo shop online mette in rete artigianidesignerartisti italiani e architetti grazie all’idea  di due giovani imprenditrici: Ludovica Introini, 34 anni, di Parma e Cecilia Vodret, 33 anni, che vive a Londra.

Le due imprenditrici attive nei settori dell’architettura e dell’arte contemporanea, decidono di unire le loro competenze e passioni per mettere in moto una piattaforma web in grado di supportare, promuovere e vendere la piccola produzione artigianale italiana. Cecilia Vodret afferma: “Vogliamo creare, attraverso le storie dei nostri creativi, una rete che racconti l’Italia migliore, che produce e lavora e far conoscere i luoghi dove gli artisti vivono e lavorano” .

Da questi presupposti è nata l’idea di“mappare” il territorio tramite i suoi artigiani. Ludovica Introini spiega: “Questo da un lato serve per chi acquista un prodotto, che così può conoscere il creativo che sta dietro alla creazione, e non comprare un oggetto anonimo;tutti i prodotti sono realizzati a mano in laboratori artigiani senza filiera industriale. L’aspetto personale è dunque una parte centrale del prodotto”.

Ilterzopiano riunirà dunque, sul web, i migliori talenti made in italy, con un’esposizione selezionata della piccola produzione di design, in modo tale da renderli accessibili direttamente online. Tutte le creazioni sono realizzate artigianalmente, a mano, oppure in laboratori specializzati che raccolgono designer e artisti provenienti da ogni angolo d’Italia. Una speciale sezione del sito raccoglie tutte le loro storie personali (“our artists”) , mentre invece nello shop si potranno trovare oggetti di design per la casa come i pezzi unici, marchiati a caldo e numerati “Popsicles”, le sculture in legno dell’artista italiano Johnny Hermann. E ancora i gioielli d’artista dell’orefice Fabiana Fusco,  la linea di creme bio completamente naturali “Les Indiennes”, Morgana, che realizza cinture, collane e bracciali con camere d’aria riciclate, oppure anelli in argento decorati con tazzine da caffè colorate a smalto. Spazio anche per i più piccini, con i prodotti tipo “Giulio’s plate”, un piatto di ceramica con un binario adatto a far scorrere un trenino.

Parte Ilterzopiano, il meglio del Design Made in Italy in rete

Cecilia e Ludovica affermano: “Abbiamo voluto creare una rete che racconti l’Italia migliore, che produce e che lavora, così da un lato chi acquista può scegliere tra oggetti unici, realizzati fuori dal circuito della filiera industriale; dall’altro i venditori possono attivare scambi di conoscenze e connessioni tra di loro“.

E per sostenere ancor di più il Made in Italy, Ilterzopiano ha lanciato il concorso Idee(al)terzopiano, con cui le imprenditrici hanno messo in produzione la migliore idea selezionata, quest’anno aggiudicata della giovane illustratrice e graphic designer Alice Iotti.

Ludovica e Cecilia fanno parte dell’innumerevole schiera di italiane che si sono inventate un lavoro, molto innovativo e flessibile. E come questa start up innovativa, in Italia sono nate ben altre 6.140 nuove imprese: di queste, ben 3.893 (il 63%) sono formate da una o più donne (dati Osservatorio Imprenditoria femminile di Unioncamere-InfoCamere).

Il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello, ha così commentato la cosa: “La risposta che le donne stanno dando alla crisi con il loro impegno nel fare impresa è un fatto che ci rassicura sul futuro dell’Italia”.

S.B.

Print Friendly, PDF & Email

Share

Articoli collegati

About Author