News Innovazione Scienza banner_home — 09 Dicembre 2013
Spazio: scoperto antico lago su Marte, la vita era possibile

La sonda Nasa Curiosity ha scoperto un antico lago d’acqua dolce su Marte che confermerebbe le ipotesi che il Pianeta Rosso possedeva elementi biologici fondametali per la vita. La zona marziana analizzata non ha più oggi alcuna traccia di acqua, ma i campioni di roccia analizzati dai ricercatori hanno portano questi ultimi a determinare che il lago sarebbe esistito per centinaia, se non addirittura migliaia di anni.

 

La sonda Curiosity attualmente si trova in una zona del Pianeta Rosso in passato fluviale, a nord del cratere di Gale dove la stessa sonda, nell’agosto del 2012, è atterrata. Trova finalmente conferma, dopo le varie missioni lanciate verso Marte,  l’ipotesi formulata in passato dai geologi: Marte, in passato, ha ospitato degli oceani. Ora resta da verificare se la durata delle acque presenti in passato sia perdurata abbastanza a lungo da permettere lo sviluppo di forme di vita unicellulari, che potrebbero avere lasciato delle tracce fossili.

Spazio: scoperto antico lago su Marte, era possibile la vita

 

Il mix di ingredienti fondamentali per la vita, trovati dal robot Curiosity su Marte, sono: acqua dolce del grande lago che occupava il cratere Gale, carbonio, idrogeno, zolfo, azoto e fosforo. Il cratere Gale ha un diametro di 154 chilometri, ed è posizionato lungo la fascia equatoriale di Marte; molto probabilmente fu prodotto dall’impatto con un meteorite, avvenuto fra 3,5 e 3,8 miliardi di anni fa.
Ancora non esistono prove certe dell’esistenza di forme di vita marziana, ma, per la prima volta, sul Pianeta Rosso sono stati trovati tutti gli elementi basilari all’esistenza di batteri come i chemiolitoautotrofi, molto semplici e capaci di trarre energia dai minerali.

La zona del cratere Gale dove sono imprigionati i batteri è chiamata Yellowknife Bay,  formata da rocce sedimentarie. La zona Yellowknife Bay racconta dunque la storia affascinante di un lago con acque dolci e fresche, esistito molto a lungo, che aveva un grado di acidità relativamente neutro.

 

Spazio: scoperto antico lago su Marte, era possibile la vitaSpazio: scoperto antico lago su Marte, era possibile la vita

 

Il gruppo di David Vaniman, dell’Istituto di Scienze Planetarie di Tucson, ha analizzato le rocce sedimentarie chiamate ‘John Klein’ e ‘Cumberland’, estratte da Curiosity con perforazione della superficie marziana, e datate  nel periodo più antico della storia di Marte, 4,1 miliardi di anni fa, periodo chiamato Noachiano. Le nuove analisi dimostrano che queste rocce hanno continuato ad evolversi fino al più recente periodo Esperiano, compreso fra circa 3.500 e 1.800 milioni di anni fa.

 

Sanjeev Gupta, dell’Imperial College di Londra, afferma: ”Non abbiamo trovato segni di una vita antica su Marte, ma abbiamo scoperto che il cratere Gale può avere ospitato un lago che almeno una volta nella sua storia potrebbe essere stato un ambiente favorevole per la vita microbica, miliardi di anni fa”.
Gupta ha poi aggiunto: ‘‘E’ entusiasmante il fatto che miliardi di anni fa dei microrganismi possano essere esistiti nelle acque tranquille del lago, convertendo in energia una grande quantità di elementi”. La prossima fase dell’attività di Curiosity, nella quale saranno analizzate altre rocce, ”potrebbe fornire la chiave per affermare che su Marte c’è stata vita’‘.

S.B.

Print Friendly, PDF & Email

Share

Articoli collegati

About Author