Boom di presenze all’Artigiano in Fiera,oltre 3 milioni di visitatori

La diciassettesima edizione di L’Artigiano in Fiera, mostra-mercato dedicata all’artigianato di qualità, ha registrato un boom di presenze, oltre 3 milioni i visitatori che hanno affollato i padiglioni di Fieramilano (Rho-Pero) durante i nove giorni della manifestazione. I visitatori sono arrivati non solo dalle varie regioni d’Italia, ma anche da Germania, Francia, Austria, Svizzera e Slovenia.

Uno spazio espositivo di ben 150.000 mq, suddiviso in tre aree geografiche: Italia, Paesi del Mondo ed Europa, dove i visitatori hanno potuto trovare il plus dell’artigianato Made in Italy e internazionale. Ognuna delle tre aree geografiche si presentava ulteriormente suddivisa in diversi settori dedicati alle  regioni e nazioni, con ben 110 Paesi presenti e 2.900 espositori. Oltre 100.000 prodotti unici venduti, ad ulteriore testimonianza del grande successo ottenuto dalla manifestazione. Inoltre, tra le diverse corsie della Fiera anche 5 aree di degustazione con specialità enogastronomiche di tutto il mondo e  50 ristoranti tipici, italiani e internazionali.

Antonio Intiglietta, presidente Ge.Fi. Gestione Fiere SpA, ente organizzatore della manifestazione promossa insieme a CNA, CLAAI, Casartigiani e Confartigianato, ha così commentato la manifestazione: “La grande affluenza di pubblico, in un momento di profonda crisi, conferma la forza anticiclica dell’Artigiano in Fiera. La nostra manifestazione è l’unica in grado di muovere più di tre milioni di persone, dando vita ad uno spaccato culturale che di per sé rappresenta una speranza per il futuro del Paese. I nostri artigiani sono l’esempio di un modo vincente di fare impresa, quella che mette al centro la persona e la sua creatività. I visitatori ci chiedono una fiera ancora più lunga e per l’edizione 2013 valuteremo l’apertura mattutina anche nei giorni feriali”.

Le grandi “attrazioni” sono state tante ma, la mostra e la vendita di prodotti di eccellenza italiana, dal rame agli oggetti legno, dai tessuti ai mobili artistici, oltre alle numerose produzioni alimentari, dal tartufo all’olio,  dai salumi al miele, dai liquori alle mozzarelle e formaggi, hanno riscosso un enorme successo tra i visitatori.

Una fiera davvero riuscita, connotata non solo da tradizione e originalità, ma anche da tanta innovazione, come testimoniano i dati del web: i visitatori unici collegati al sito artigianoinfiera.it, da fine novembre alla prima decade di dicembre, sono stati oltre 300.000. E sempre a partire dal 26 novembre 2012, oltre 78.500 visitatori unici si sono collegati al sito mobile.artigianoinfiera.it; oltre 24.800 fan Facebook e più di 62.000 visualizzazioni sul canale YouTube.

Una grande soddisfazione e indubbiamente un eccellente premio per le nostre piccole imprese artigianali che affrontano quotidianamente le difficoltà del mercato, puntando sulle produzioni di qualità e di forte valenza territoriale.

La partecipazione delle nostre piccole imprese a manifestazioni di questa portata, con un numero di visitatori elevatissimo, rappresenta senza ombra di dubbio una scelta vincente, come molte delle imprese presenti hanno dichiarato al termine di AF 2012.

 


Print Friendly, PDF & Email

Share

Articoli collegati

About Author