Shopping in tempo di crisi: per i regali di Natale ritorna il baratto

Natale è alle porte e, anche se la crisi ha assottigliato le finanze di moltissimi italiani, a breve inizierà la sfrenata corsa ai regali che, quest’anno, seguirà una filosofia particolare: low cost e del risparmio, magari rispettando anche  l’ecosistema e privilegiando i prodotti a Km 0, il gusto, l’artigianato più creativo e le proposte vintage più nostalgiche.

In tutta Italia infatti sono nati numerosi mercatini del Baratto che hanno letteralmente rivoluzionato il modo di fare shopping di molti italiani.

A Zelo Buon Persico (Lodi), per esempio, nasce Barattalo!, dove si possono trovare numerosi oggetti da scambiare e barattare con un’unica parola d’ordine: “Nessuna forma di pagamento in denaro“.

Il mercatino inizierà il 2 dicembre 2012, ulteriori informazioni si potranno trovare sul sito www.asinofelice.it.

E sempre il 2 dicembre, nella fantastica cornice offerta dalle colline bolognesi, a Castel San Pietro Terme, si svolgerà la festa del baratto di Natale ( www.dimoradellessere.it). Nel comune di Morlupo – Belvedere di Piazza Diaz (RM), come ogni prima domenica del mese, si svolgerà “Di mano in mano” , mentre nel suggestivo e incantevole borgo medievale di Gradara, nel pesarese, si alterneranno due iniziative, la classica manifestazione “Castello di Natale”, con bancarelle classiche, e l’alternativo mercatino del baratto. Anche in questo caso non saranno ammesse forme di pagamento in denaro ma solo scambio di oggetti o cessioni gratuite ( www.gradara.org giorni 1-2-8-9 dicembre 2012).

E se proprio avete le mani bucate, e non riuscite a resistere alla tentazione di spendere, ci sono diverse iniziative atte ad incentivare una spesa intelligente, che vi permetterà di unire l’utile di una spesa di prodotti agricoli italiani e artigianali al dilettevole di affascinanti luoghi da visitare.

Tra i vari mercatini di Natale tutti italiani vale la pena di segnalare quelli dei paesi di Cusio Ossola-Verbano, in Piemonte, meno conosciuti rispetto a quelli del Trentino Alto Adige ( www.visittrentino.it), che stanno proprio in questi giorni aprendo i cancelli, ma sicuramente non meno attrattivi. In Piemonte infatti, alle bancarelle si abbinano gli Spress Bar, ovvero aperitivi a Km 0 con assaggi di pane casereccio, formaggi e vini del luogo.

Inizio dal 2 dicembre  2012, www.provincia.verbano-cusio-ossola.it

Il “Paese del Natale” si trova invece presso l’antico borgo di Sant’Agata Feltria (RN), visitabile ogni domenica del mese di dicembre ( www.santagatainfiera.com).

Spostandoci a Sud troviamo due iniziative davvero deliziose: la prima nel borgo di San Potito Sannitico ( Ce, 1 e 2 dicembre 2012 www.prolocosanpotito.org), la seconda nello splendido centro di Benevento, dove i più golosi potranno deliziare il palato con ” Ben Torrone“, rassegna interamente dedicata ad una delle più tradizionali leccornie del periodo natalizio ( dal 30 novembre sino al 2 dicembre 2012 www.eptbenevento.it).

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Share

Articoli collegati

About Author