Il Burlesque: Sedurre con passione

Narra la leggenda che il Burlesque sia nato nella seconda metà dell’Ottocento nell’Inghilterra Vittoriana come satira per sovvertire con ironia la classe dirigente. Solo col passar del tempo lo spettacolo di burlesque ha iniziato a diventare sempre più intrattenimento piccante e trasgressivo, obiettivamente mai volgare. Protagonista assoluta la donna. Il genere ha la sua età dell’oro negli anni ’40 e ’50 in America grazie ad alcune stelle come Tempest Storm, Dixie Evans e quante sapevano spogliarsi con sensualità e ironia come Bettie Page, simbolo incontrastato del fetish e del bizzarre. Oggi – archiviato il sessantotto –  assistiamo anche in Italia ad un suo inarrestable ritorno in auge come neoburlesque grazie alla ormai celebre Dita Von Teese,  tanto che a febbraio debutterà su sky il talent show Lady Burlesque. Ma non crediate andando a vedere uno spettacolo di burlesque di assistere ad un banale spogliarello! Si tratta di una danza giocosa, eseguita con incantevole ironia, musica e fantasia. Il Burlesque è  un fenomeno oggi dilagante che coinvolge donne di tutte le età, di tutte le “classi” e di tutte le taglie! Con buona pace per tutti coloro che cercano ossessivamente la perfezione fisica dimenticandosi che la seduzione è molto di più. Imperativo di quest’arte è infatti sedurre con un mix di divertimento e di glamour dal sapore retrò. E così surfando nella rete scopriamo che seguire il “Burlesque”  non significa ostentare un fisico perfetto, ma stuzzicare la fantasia (in inglese “teasing”). I canoni estetici, qui, vanno all’aria: grasse o magre, formose o piatte, alte o piccoline, tutte possono avere il loro momento di gloria, purché a dominare siano la simpatia e l’originalità. E allora ecco qualche valido consiglio per chi volesse diventare una brava burlesquer: essere originale e curiosa, avere passione,  non dare mai nulla per scontato perché  fare burlesque non significa solo calarsi nei panni di una fascinosa diva americana degli anni ’40. Morale: se in natura assistiamo tra gli animali  a vivacissime danze d’amore con sfoggio di piume colorate dei maschi verso le loro femmine, tra gli esseri umani assistiamo ad un interessante fenomeno in cui i ruoli sono sovvertiti! E tra piume colorate,boa, ventagli, guanti lunghi, calze a rete e giarrettiere assistiamo a femmine che con tanta ironia, allegria e gioco seducono i loro uomini con l’arte del burlesque.  Shake, shimmy bump & grind: rotazione di fianchi e seni (to grind), colpo di addome (to bump) e il gioco è fatto…apparentemente… qualsiasi maschio non potrà che cadere ai nostri piedi. Che sia dunque vero che in fondo è sempre la donna a scegliere?

INFO:La scuola a Milano:www.burlesqueschoolmilano.com

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Share

Articoli collegati

About Author