Moda - Arte - Design — 17 Luglio 2011
La musica di confine dei Radiodervish

La rosa è viva certamente. Dopo la neve fiorirà.

Il tratto caratteristico della musicalità dei Radiodervish è senza ombra di dubbio la mescolanza, intesa come il diverso che si aggrega per diventare uno, come l’insieme che nasce dal continuo scontro di particelle che corrono senza direzione e senza posa. L’anima frastagliata non trova riposo se non accettando che il mare continui a colpirla modificando le sue rive e solo riconoscendo questa frastagliosità  si può trovare un compromesso, una via d’uscita che è la nascita di una poetica nuova nel panorama musicale italiano.
Anche la nascita del gruppo è l’unione di culture e di mondi completamente diversi, il ligure di origine pugliese e il libanese di origini palestinese hanno come comune denominatore la multiculturalità, l’esser nati e vissuti in terre di confine, dove la differenza tra il di qua e il di là è una questione puramente formale. Nabil Salameh e Michele Lobaccaro sono i due volti che, dopo l’esperienza degli Al Darawish, hanno dato vita a questa seconda formazione che fa della sperimentazione e della ricerca il loro centro del mondo.  Tanto è vero che la parola, Darwīsh in lingua farsi significa letteralmente “cercatore di porte” e il cercatore, è cosa risaputa, non è in grado di stare fermo in nessun posto fisso né di trovare pace nella stabilità e i suoi occhi sono troppo curiosi per guardare sempre lo stesso paesaggio, il loro amore troppo grande per potersi donare ad una sola donna. Da questa curiosità e da questo amore che i Radiodervish riescono a regalare emozioni sempre nuove e sempre vive, permettendo di trovarsi in posti diversi anche restando fermi nella popria casa.

Il 21 luglio alle 21.30 i Radiodervish saranno al Festival dei Gelsomini – 10 anni dopo Genova che si terrà nell’area Carroponte di Sesto San Giovanni a partire dalle 20 luglio per non dimenticare quello che è accaduto per le strade di Genova nel 2001 mentre nei palazzi si teneva il vertice dei G8.

a cura di Marco Elia

Dove: Area Carroponte – Sesto San Giovanni (MI)

Quando: 21 luglio 2011

Info:  http://www.radiodervish.com/

Print Friendly, PDF & Email

Share

Articoli collegati

About Author

Marco